Ragazzo da parete (citazioni)

Posso stare tanto tempo senza scrivere un articolo ricco di citazioni da condividere con voi lettori? No, non è da me.

Così eccomi qui e, dopo averci pensato, ho scelto “Ragazzo da parete” di Stephen Chbosky; da questo libro è nato il mio profondo amore per i classici!

20160203_094108

Questa è la mia vita. E desidero che tu sappia che sono felice e triste al tempo stesso, e che sto ancora cercando di capire come ciò sia possibile.”

“A volte, le persone usano il pensiero per non partecipare alla vita.”

“A quel punto, mi sono girato e sono andato nella mia stanza, ho chiuso la porta e ho messo la testa sotto il cuscino: ho lasciato che il silenzio rimettesse ogni cosa a suo posto.”

“Sam si è seduta e ha cominciato a ridere. Ha riso anche Patrick e io ho fatto lo stesso. In quel momento, ti giuro, ci siamo sentiti infiniti.”

“Ognuno di noi accetta l’amore che pensa di meritare.”

“Anche se non possiamo sempre noi a decidere da dove veniamo, possiamo scegliere la nostra meta.”

“Bill mi ha dato un libro per le vacanze: Il giovane Holden. Era il suo preferito, quando aveva la mia età. Mi ha detto che è il genere di libro che un lettore fa suo.”

“Immagino che tutti noi ce ne dimentichiamo, ogni tanto. E credo che ciascuno di noi sia speciale, a suo modo. Sì, ne sono convinto.”

“Caro amico,
adoro le Twinkies. E il motivo per cui te lo dico è che tutti noi abbiamo bisogno di trovare delle ragioni che giustifichino la nostra voglia di vivere.”

Queste sono le mie preferite, e le vostre?Il libro lo avete apprezzato? Per chi non lo avesse ancora letto lo consiglio caldamente! Spero che anche quest’articolo, e le citazioni in esso contenute, sia stati graditi.

Buona lettura

Tschüss, Em.

Ti è piaciuto il post? Condividilo!
Precedente "Night School", C.J. Daugherty Successivo Perché leggere un libro nella lingua originale?