Quattro Madri | Recensione | Domino Letterario

Anche ottobre è finito e tra poco daremo il nostro benvenuto a Novembre, ma prima, ovviamente, non può mancare l’appuntamento mensile con il Domino Letterario. Nella scaletta leggerete il nome del nostro blog vicino alla data di ieri, ma purtroppo ho avuto problemi e impegni che non mi hanno concesso di scrivere e pubblicare questa recensione prima di oggi. Spero mi perdoniate.

Ora veniamo alla parte più bella di questo post, la recensione ovvio. Quale libro ho scelto per ottobre? Niente di meno che “Quattro madri” di Shifra Horn. una scrittrice israeliana tradotta e pubblicata in Italia da Fazi Editori di cui lessi nel mese di gennaio un bellissimo “Scorpion Dance”, suo ultimo romanzo. Mi innamorai così tanto di questo romanzo che decisi non mi sarei potuta fermare ad una sola esperienza con questa autrice. Così un paio di mesi ho finalmente trovato “Quattro madri”, suo primo romanzo ma anch’esso una perla.dscn9077

Cominciamo dal titolo: perché Quattro madri? Un po’ banale, ma è abbastanza ovvio che questo libro ha come protagoniste delle madri. La storia inizia con la nascita della quinta bambina di questa generazione, Amal, che nel tentativo di scoprire l’identità di suo padre ci porterà alla scoperta di una storia incentrata sulle donne che l’hanno proceduta.

Dopo che Mazal si è sposata e ha avuto la prima bambina, Sarah, viene lasciata dal marito e da qui parte una “maledizione” che colpirà ogni futura madre: dopo la nascita della prima figlia, infatti, Sarah, Pnina Mazal, Gheula e la stessa Amal si ritroveranno per cause e motivi diversi senza una figura maschile al loro fianco. Ma nel momento in cui Amal viene lasciata dal marito e partorisce un maschio, invece che una bambina, la famiglia sa che la maledizione è estinta.

Se potessi definire questa storia direi che è una storia di coraggio, forza e indipendenza. L’arco temporale è anni venti – anni ottanta del ‘900 a Gerusalemme e per una donna vivere da sola, con le proprie forze, allevare i figli e resistere alle dicerie era prova di un grande spirito. Ognuna ha i suoi momenti deboli, le sue esperienze terribili, ma a nessuna capiterà mai di rimanere a terra dopo essere caduta. Fame, povertà, guerra e abusi non basteranno a fermare le donne allevate e temprate da Sarah. Quest’ultima, infatti, è la vera protagonista del romanzo: al contrario della madre che è un personaggio debole e di poco rilievo, Sarah è la vera roccia. Chiunque legga questo libro non potrà non ammirare la sua tenacia e non potrà non volersi un po’ ispirare al suo coraggio.

La narrazione non è caratterizzata dal tipico intreccio delle storie che raccontano una storia passata alla nuova generazione, infatti sin dai primi capitoli Amal lascia il lettore nelle mani nel passato per riaffiorare solo quando cronologicamente arriva il suo turno, alla fine. Questo certo contribuisce a evitare che si crei qualche dubbio o qualche spaesamento e rende la lettura più fluida. Lo stile non è semplicistico e ho trovato giusta la dose di descrizioni: non ce ne sono tante da rende la lettura pesante, né così poche da lasciare un senso di vuoto.

Quando ho finito il libro ho poi scoperto che questo era il primo romanzo dell’autrice e ne sono rimasta sorpresa perché pur essendo alla sua prima esperienza aveva già creato qualcosa di speciale e dimostrato a pieno tutte le sue potenzialità; la maturazione di queste si legge poi, appunto, in Scorpion Dance.

Vi lascio consigliandovi vivamente di cominciare a interessarvi a questa autrice che, purtroppo, non è sempre così conosciuta, e lasciandovi la lista dei blog partecipanti questo mese al Domino.

14611123_10207676382210978_1534387905669460261_n

Tschüss, Em.

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]
Ti è piaciuto il post? Condividilo!
  • Mi avevi già incuriosita con “Scorpion Dance”… Questo libro non è da meno! Sarà anche l’ora che scopra anche io questa autrice 😀

    • Em

      vedrai che ti piacerà **

      • Non ho dubbi :3 Sicuramente dalla trama e dalla tua opinione, posso dire che mi affascina… Dubito che deluda le mie aspettative, ma aspetto comunque a dirlo apertamente… Almeno fino a quando lo leggo 😉 eheh

        • Em

          Certamente 😀 purtroppo la delusione è sempre dietro l’angolo, ma questo confido ti ammalierà come ha fatto con me 🙂

  • Eleonora

    Mi sembra davvero un libro interessante, le saghe familiari hanno sempre il loro fascino…

    • Em

      Sì, concordo, sopratutto poi se scritte bene 🙂

  • Silvia

    Non conoscevo questo libro

    • Em

      Ti ha incuriosito almeno?

  • Virginia

    Hai scritto una bellissima recensione, mi sono segnata il libro!!!
    Un bacione

    • Em

      Grazie mille, sono contenta ti sia piaciuta 🙂 se lo leggerai sarò curiosa di leggere le tue impressioni 🙂

  • Marta

    Non avevo mai sentito nominare questo libro. Sembra interessante però!

    • Em

      Purtroppo non è conosciutissimo, ma mi fa piacere parlare di libri poco chiacchierati perché se sono belli do la possibilità agli altri di conoscerli 🙂 D’altronde non è anche questa il compito di un blogger? 🙂

  • Deb LeggendoRomance

    Non conoscevo l’autrice e il libro, la tua recensione mi ha incuriosito me lo segno 🙂

    • Em

      Sono contenta ti abbia incuriosito 🙂 era uno dei miei obiettivi scegliendo come libro per il domino ^_^

  • L’autrice mi è nuova ma la trama è interessante! Me lo segno e poi si vedrà 🙂

    • Em

      Spero ti convincerai a leggerlo prima o poi ^_^

  • Clarissa Neri

    Mi hai incuriosita molto!

    • Em

      mi fa piacere saperlo 🙂

  • Ammetto che non lo conoscevo, ma sicuramente merita di essere letto!

    • Em

      decisamente 😀

  • Maria Zuozo

    Mai sentito parlare di questa autrice o dei suoi libri, ma chissà potrei darle una possibilità 😀

    • Em

      Sono quasi certa di averti parlato di Scorpion Dance, ma potresti anche cominciare con questo se volessi 🙂

  • Non so se provarci, almeno in questo periodo che non voglio letture tristi e sentimentali. Poi magari ci ripenserò 🙂 Non sembra male.

    • Em

      Eh si sentimentale lo è, ma è prima di tutto una storia di donne forti 🙂

  • Non conoscevo questa autrice sembra davvero bello 😉

    • Em

      Lo è ** almeno a me è piaciuto davvero tanto 🙂

  • Non conoscevo per nulla questo libro e adesso non vedo l’ ora di leggerlo !

    • Em

      Fammi sapere se lo leggerai 🙂

  • Guenda

    Non conoscevo ne il libro e neppure l’autrice. sembra molto interessante. Grazie

    • Em

      Grazie a te per essere passata 🙂

  • Questo libro mi incuriosisce proprio tanto! Penso di aggiungerlo in WL!

    • Em

      Fammi sapere se lo leggerai 🙂

  • E’ un libro diverso dal mio solito genere ed è qualcosa che mi piacerebbe davvero approfondire. Quest’autrice ha saputo creare, ti cito, qualcosa di bellissimo e speciale al suo primo libro. Saprà fare cose straordinarie anche in altri 😉

    • Em

      Decisamente 😀 questo è molto bello, ma Scorpion Dance è mozzafiato 🙂