Harry Potter | Citazioni

Ci sono i classici moderni e i classici contemporanei, è risaputo, no? Io oggi ne voglio proporre uno contemporaneo, che magari per alcuni non è del tutto inseribile nella categoria, ma è come se lo fosse. Parlo di Harry Potter. Non voglio limitarmi a uno solo dei sette libri e quindi in quest’articolo saranno riproposte alcune delle citazioni più belle di Harry Potter. Pronti a cominciare il viaggio?

Harry Potter e la pietra filosofale

pietra-filosofale

Non serve a niente rifugiarsi nei sogni e dimenticarsi di vivere.

Essere stati amati tanto profondamente ci protegge per sempre, anche quando la persona che ci ha amato non c’è più. È una cosa che ci resta dentro, nella pelle.

La musica! Una magia al di là di tutto ciò che facciamo.

In fin dei conti, per una mente ben organizzata, la morte non è che una nuova, grande avventura.

La verità è una cosa meravigliosa e terribile, e per questo va trattata con cautela.

Bisogna chiamare le cose con il loro nome, la paura del nome non fa altro che aumentare la paura della cosa stessa

Esistono molti tipi di coraggio. Affrontare i nemici richiede notevole ardimento. Ma altrettanto ne occorre per affrontare gli amici.

Harry Potter e la camera dei segretiC_4_foto_1231611_image

Sono le scelte che facciamo che dimostrano quel che siamo veramente, molto più delle nostre capacità.

Nel dubbio, vai in biblioteca.

Harry Potter e il prigioniero di Azkabanit_IT-timeline-image-harry-potter-e-il-prigioniero-di-azkaban-1333556527

Credi davvero che le persone che abbiamo amato ci lascino mai del tutto? Non credi chele ricordiamo più chiaramente che mai nei momenti di grande difficoltà? Tuo padre è vivo in te, Harry, e si mostra soprattutto quando hai bisogno di lui.

Le conseguenze delle nostre azioni sono sempre così complicate, così mutevoli, che predire il futuro è davvero molto difficile

Non vado in cerca di guai. Di solito sono i guai che trovano me.

La notte scorsa Sirius mi ha raccontato tutto di come sono diventati Animaghi .Un risultato eccezionale… e sono anche riusciti a farlo a mia insaputa. E poi mi è venuta in mente la forma assolutamente insolita assunta dal tuo Patronus quando ha attaccato Malfoy alla partita di Quidditch contro i Corvonero. Quindi ieri notte hai visto tuo padre, Harry… l’hai trovato dentro di te.

La felicità la si può trovare anche negli attimi più tenebrosi, se solo uno si ricorda di accendere la luce.

Harry Potter e il calice di fuococalice-di-fuoco

Arriva per tutti il momento di scegliere tra ciò che giusto e ciò che è facile

Se vuoi sapere com’è un uomo, guarda bene come tratta i suoi inferiori, non i suoi pari.

Non riesci a vedere che non è importante ciò che si è alla nascita, ma ciò che si diventa?

Capire è il primo passo per accettare, e solo accettando si può guarire.

Sarà quel che sarà; e, quando fosse venuto il momento, l’avrebbe affrontato.

Harry Potter e l’ordine della feniceit_IT-timeline-image-harry-potter-e-lordine-della-fenice-1333556894

Mia mamma diceva che le cose che perdiamo tornano sempre da noi, in un modo o nell’altro.

Sei meno simile a tuo padre di quanto pensassi… il rischio sarebbe stato il pepe per James…

«Sento di doverti un’altra spiegazione, Harry» disse Silente esitando. «Ti sarai forse chiesto perché non ti ho nominato prefetto… Confesso… di aver pensato… che avevi fin troppe responsabilità sulle spalle». Quando Harry alzò lo sguardo, vide una lacrima scivolare sul viso di Silente e scomparire dentro la lunga barba d’argento.

I giovani non possono sapere quello che i vecchi pensano e provano. Ma i vecchi sono colpevoli, se dimenticano che cosa significa essere giovani.

Voi non sapete cosa vuol dire! Voi… nessuno di voi… ha mai dovuto affrontare niente del genere! Pensate che basti imparare sa memoria un paio di incantesimi e buttarglieli addosso, come si fa in classe? Invece non c’è nulla fra te e la tua morte tranne il… il cervello, o il fegato, o quello che è… come fai a ragionare quando sai che tra un nanosecondo sarai assassinato, o torturato, o vedrai morire i tuoi amici?

Harry Potter e il principe mezzosanguedownload

È l’ignoto che temiamo quando guardiamo la morte e il buio, nient’altro.

Era importante combattere e ancora combattere, e continuare a combattere, perché solo così il male poteva essere tenuto a bada, anche se non poteva mai essere completamente sradicato.

Ma finalmente capiva quello che Silente aveva cercato di dirgli. Era, si disse, la differenza fra l’essere trascinato nell’arena ad affrontare una battaglia mortale e scendere nell’arena a testa alta. Forse qualcuno avrebbe detto che non era una gran scelta, ma Silente sapeva – e lo so anch’io – pensò Harry con uno slancio di feroce orgoglio – e lo sapevano anche i miei genitori – che c’era tutta la differenza del mondo.

E’ più facile perdonare gli altri quando si sbagliano che quando hanno ragione

L’adulto è sciocco e immemore quando sottovaluta la giovinezza.

E ora, Harry, usciamo nella notte e seguiamo la fugace tentatrice, l’avventura.

Le sue mani si chiusero meccanicamente attorno al falso Horcrux, ma nonostante tutto, nonostante il sentiero buio e tortuoso che vedeva dipanarsi davanti a lui, nonostante l’incontro finale con Voldemort dovesse avvenire di lì a un mese, un anno, o dieci, si sentì il cuore leggero all’idea che restava ancora un ultimo giorno dorato di pace da assaporare con Ron e Hermione.

Harry Potter e i doni della morte71onvIDZBRL

Lui voleva la verità. Perché erano tutti così decisi a impedirgli di arrivarci?

L’ultimo nemico che sarà sconfitto è la morte.

“«Ma è commovente, Severus» osservò Silente, serio.«Ti sei affezionato al ragazzo, dopotutto?»

«A lui?» Urlò Piton «Expecto Patronum!»

Dalla punta della sua bacchetta affiorò la cerva d’argento: atterrò sul pavimento dell’ufficio, fece un balzo e si tuffò fuori dalla finestra. Silente la guardò volar via e quando il suo bagliore argenteo svanì si rivolse a Piton, con gli occhi pieni di lacrime.

«Dopo tutto questo tempo?»

«Sempre» rispose Piton.”

Voleva essere fermato, portato indietro, a casa…Ma era a casa. Hogwarts era la prima e la migliore casa che avesse conosciuto. Lui e Voldemort e Piton, i ragazzi abbandonati, avevano tutti trovato una casa lì..

Ha preso il tuo sangue convinto che l’avrebbe rafforzato. Ha accolto nel suo corpo una minuscola parte dell’incantesimo che tua madre aveva imposto su di te quando morì per te. Il suo corpo tiene vivo il sacrificio di Lily, e finché quell’incantesimo sopravvive, sopravvivi anche tu, e sopravvive l’ultima speranza di Voldemort per se stesso.

Tu sei il vero padrone della Morte, perché il vero padrone non cerca di sfuggirle. Accetta di dover morire e comprende che vi sono cose assai peggiori nel mondo dei vivi che morire.

Non provare pietà per i morti, Harry. Prova pietà per i vivi e soprattutto per coloro che vivono senza amore.

E voi quale citazione avete amato?

Tschüss, Em.

[Voti: 1    Media Voto: 5/5]
Ti è piaciuto il post? Condividilo!
Precedente La moglie del Califfo - Citazioni Successivo "Ascolta il tuo cuore" Sarah Dessen