Grandi Incipit #8

Buongiorno a tutti,

oggi per il nostro angolo delle rubriche vi proponiamo i “Grandi Incipit”. Tre libri a loro modo molto belli e interessanti. A fine articolo mi piacerebbe sapere se ne avete letto almeno uno.

I turbamenti del giovane Törless di Robert Musil

“Una piccola stazione sulla linea ferroviaria per la Russia. Quattro rotaie parallele correvano all’infinito nelle due direzioni fra la ghiaia gialla della larga strada ferrata; accanto a ciascuna come un’ombra sporca la linea scura che il fumo e il vapore avevano bruciato nel terreno.”

La mia recensione.

Link all’acquisto diretto su amazon.

Il soccombente di Thomas Bernhard

“Anche Glenn Gould, il nostro amico e il più importante virtuoso del pianoforte, è arrivato soltanto a cinquantun anni, pensai mentre entravo nella locanda. Solo che non si è tolto la vita come Wertheimer, ma è morto, come si suol dire, di morte naturale.”

La mia recensione.

Link all’acquisto diretto su amazon.

La luna e i falò di Cesare Pavese

“C’è una ragione perché sono tornato in questo paese, qui e non invece a Canelli, a Barbaresco o in Alba. Qui non ci sono nato, è quasi certo; dove son nato non lo so; non c’è da queste parti una casa né un pezzo di terra né delle ossa ch’io possa dire “Ecco cos’ero prima di nascere”. Non so se vengo dalla collina o dalla valle, dai boschi o da una casa di balconi. La ragazza che mi ha lasciato sugli scalini del duomo di Alba, magari non veniva neanche dalla campagna, magari era la figlia dei padroni di un palazzo oppure mi ci hanno portato in un cavagno da vendemmia due povere donne da Monticello, da Neive o perché no da Cravanzana. Chi può dire di che carne sono fatto? Ho girato abbastanza il mondo da sapere che tutte le carni sono buone e si equivalgono, ma è per questo che uno si stanca e cerca di mettere radici, di farsi terra e paese, perché la sua carne valga e duri qualcosa di più che un comune giro di stagione.”

La mia recensione.

Link all’acquisto diretto su amazon.

Tschüss, Em.

Ti è piaciuto il post? Condividilo!

I commenti sono chiusi.