Colpa delle stelle

Buona sera Sognatori,

mi sono resa conto di aver tralasciato troppo una sezione del blog, a cui personalmente tengo molto: Le citazioni. Ebbene stasera voglio scriverne un paio tratte da un libro che sicuramente in molti conoscono e amano: Colpa delle stelle di John Green.tfios

“Ho cercato di immaginare il mondo senza di noi e per un secondo sono stato abbastanza buono da sperare che morisse in modo ad non dover scoprire che stavo per morire anch’io. Ma poi ho chiesto più tempo per poterci innamorare. Il mio desiderio è stato realizzato suppongo. E le ho lasciato la mia cicatrice.”okay

“Sono una montagna russa che va solo in salita.” Ha detto. “Ed è mio privilegio e responsabilità salire fino in cima con te.” Ho detto io. “Credi che sia totalmente assurdo cercare di darsi un po’ da fare?” “Non cerchiamo,” ho detto “facciamo e basta.”hazel

“Dici che non sei speciale perché il mondo non sa di te, ma questo è un insulto diretto a me. Io so di te.” gus

E ora tocca a  voi. Sono certa che avete tantissime citazioni di questo libro da propormi, non siate timidi.

Per vedere altre citazioni, puoi andare qui.

Tschüss, Em.

Ti è piaciuto il post? Condividilo!
Precedente Storia di una valigia Successivo Un lungomare di Libri.